Provincia di Macerata

Fare pasti regolari e suddividere correttamente il cibo nell'arco della giornata, iniziando sempre con una buona colazione, è indispensabile.

La suddivisione della quantità di cibo nei vari pasti che si assumono nell'arco della giornata è importante, così come lo è la scelta degli alimenti più adatti ad ogni pasto. Ovviamente le esigenze dei bambini sono diverse da quelle degli adulti e da quelle degli anziani, così come le diverse stagioni dovrebbero comportare un adattamento dei pasti alle differenze climatiche. Tuttavia valgono alcune regole generali…
La  colazione deve essere un pasto sempre presente ed anche sufficientemente abbondante, poiché evitandola come accade spesso si mette in atto un terribile circolo vizioso: ci si sente deboli a metà mattinata, si mangia troppo nel break, dunque non si ha appetito a pranzo e poi, di conseguenza, si mangia troppo nella parte finale della giornata ed in particolare a cena, cosicché il riposo notturno verrà compromesso…
Nella colazione sono da privilegiare i carboidrati e le fibre, preferendo pane e cereali, alternando con biscotti leggeri e di buona qualità, completando con frutta, miele, spremute o succhi naturali.
Il break mattutino è un semplice inframezzo e deve essere leggero, sia nella quantità che nella qualità: in essa vanno evitati snack tipo cioccolato o merendine, bibite gassate e zuccherate,  tramezzini ricchi di grassi o panini e sandwich con insaccati, pizze ricche di condimenti grassi; meglio dare la precedenza a cibi e bevande freschi, in particolare alla frutta di stagione e ai succhi naturali.  
Il pranzo deve essere il pasto prevalente ed anche quello in cui concentrare i carboidrati e le proteine, senza comunque eccedere e senza mai dimenticare una porzione molto abbondante di verdure, crude o cotte.  
Se si fa lo spuntino pomeridiano, che nel caso di bambini e  ragazzi è raccomandabile, è bene seguire le stesse regole del break mattutino.
La cena deve essere leggera ed evitare cibi grassi e altamente proteici, privilegiando invece verdure e frutta senza trascurare la giusta dose di carboidrati; altrimenti verrà compromessa la qualità del sonno, che è il momento in cui l'organismo si ricarica.

Una realizzazione Task s.r.l.